Natura e spirito: l’Abbazia di Piona ( 3 o 7 ore)



La gita in battello in Alto Lago ci svela dei luoghi meno noti, tra cui l’Abbazia di Piona, col suo chiostro ben conservato, che dal XII secolo ad oggi testimonia il lavoro manuale svolto nel silenzio e la preghiera dei frati.

Ci imbarchiamo a Bellagio o Varenna e navighiamo in direzione nord. Sulle due rive del Lago di Como sfilano piccoli borghi, fortezze e castelli, ville, chiese e cappelline. Poi, dopo un lungo tratto disabitato, facciamo scalo ad un imbarcadero isolato, quello di Piona, sulla riva orientale. A piedi nei boschi raggiungiamo l’abbazia dei monaci cistercensi, che domina massiccia la baia di Piona, come segno di fede antica e di vita claustrale. Fu eretta nel XI secolo, seguendo la saggezza e la regola di S. Benedetto, a protezione della zona, facile preda di banditi e pirati. Visitiamo la basilica di S. Nicolao, gioiello del romanico lombardo, e l’opera artistica di maggior risalto, il chiostro, che raccoglie e sublima con la vita intessuta di preghiera, di raccoglimento e di lavoro dei monaci, la gioia, il dolore, l’ansia del mondo intero.

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page