Lago



Navigare a bordo di un battello o una barca le acque limpide e cristalline che riflettono il verde delle montagne circostanti ed i colori dei giardini in fiore, è il modo migliore per ammirare gli innumerevoli scorci naturalistici e paesaggistici senza eguali che il Lago di Como offre ai suoi visitatori.

Di origine glaciale ha una caratteristica forma a Y rovesciata formatasi con l’avanzamento del ghiacciaio del fiume Adda che biforcandosi all’altezza di Bellagio ha creato i rami comasco e lecchese.
Terzo per estensione dopo i laghi di Garda e Maggiore, il Lago di Como o Lario, è il più profondo d’Italia con i suoi 425 m tra Nesso ed Argegno.

I fiumi Adda e Mera sono i suoi principali immissari oltre a numerosi torrenti e corsi d’acqua che confluiscono nel lago creando talvolta con il loro tragitto impetuoso gole scoscese e cascate chiamate orridi come quelli di Nesso e Bellano.
Ricca di testimonianze storiche e avvolta dal mistero è l’Isola Comacina, l’unica del lago, che da sempre con le sue tradizioni affascina turisti ed artisti offrendo un paesaggio unico e rigoglioso e panorami indimenticabili.

Parchi e riserve naturali caratterizzano il Triangolo Lariano a sud del Lago di Como il cui territorio è contraddistinto dalla presenza di cinque laghi immersi in una natura verdeggiante che cresce su dolci colline. I laghi di Pusiano, Montorfano, Alserio, del Segrino e Annone sono i luoghi ideali per gli amanti delle passeggiate all’aria aperta, della pesca o semplicemente per le loro spiaggette su cui gustarsi un pic-nic in compagnia.

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page