Arte e religione nella cornice dei monti: Gravedona (3 ore)



Un tour fino in cima al Lago di Como, per visitare la ricchezza artistica di Gravedona: le chiese, come l’insolita S. Maria del Tiglio, la quattrocentesca S. Maria delle Grazie, ricca di storie affrescate, quella dei SS. Gusmeo e Matteo, Palazzo Gallio, le piazzette e i caratteristici vicoli.

Dall’imbarcadero ci dirigiamo verso il centro storico e dal Belvedere Pracastello lasciamo che il nostro sguardo spazi sul panorama mozzafiato: a nord a sud la cornice delle Alpi e l’imponente manierista Palazzo Gallio, edificato su un promontorio roccioso sporgente tra monti e lago, la vetta del Monte Legnone a 2609 m e l’Abbazia di Piona, il sinuoso e dolce ramo largo del Lario sino al promontorio di Bellagio, l’incantevole golfo di Gravedona e la sua pianura. Poi nell’antico borgo scopriamo i vicoli, i palazzi e le storiche dimore dalle facciate decorate, i portali in pietra viva, le logge, le torri, i cortili. Tutto ci parla di un passato ricco di vicende storiche e dell’importanza amministrativo-religiosa del luogo.  Infine, attraverso la visita di tre delle tredici chiese di Gravedona, percorriamo la storia di questo importante angolo di lago dall’XI al XVII secolo: la chiesa di S. Maria del Tiglio, S. Maria delle Grazie e la chiesa dei SS. Gusmeo e Matteo.

Condividi... Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page